la selezione di novembre

Radikon Oslavje - Gorizia

AZIENDA: Radikon, Oslavia-Gorizia

REGIONE: Friuli Venezia Giulia

DENOMINAZIONE: Venezia Giulia IGT

TIPOLOGIA: Orange Wine

FILOSOFIA PRODUTTIVA: Naturale e artigianale

VITIGNI: 40% chardonnay, 30% sauvignon 30% pinot grigio

AFFINAMENTO: 42 mesi ca. in botti di rovere

COLORE: Ramato-aranciato

PROFUMO: Frutta matura e distillata, balsamico, frutta secca e miele

GUSTO: Complesso e lievemente tannino

GRADAZIONE: 13%

ABBINAMENTI: Pesce affumicato | Zuppe | Carni bianche | Formaggi stagionati

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 14-16 °C

L’azienda agricola Radikon si trova sull’altura di Oslavia, nella campagna goriziana. Lavora esclusivamente con interventi naturali ed artigianali sia in vigneto che in cantina. “Oslavje” è uno dei suoi più celebri vini, un bianco macerato sulle bucce in tini di rovere per diversi mesi. Questo metodo di vinificazione veniva usato dai contadini di un tempo con lo scopo di produrre vini che potessero resistere all’ossidazione. Stanislao, il titolare dell’azienda, ha ripreso questa tecnica e i suoi vini sono spesso conosciuti come “orange wines”. Tra i filari le regole sono semplici: pochi grappoli per pianta, lavorazione esclusivamente manuale, nessun prodotto di sintesi. In cantina le fermentazioni sono spontanee e non c’è nessuna aggiunta di anidride solforosa. Questo vino si affina oltre 3 anni in botte e almeno 18 mesi in bottiglia.

Oslavje” nasce da un blend di Chardonnay, Sauvignon e Pinot grigio, un vino ricco dall’intrigante colore ramato-aranciato. Il suo approccio olfattivo è straordinario: sentori di frutta matura e distillata, note di erbe aromatiche in infusione e distillate, frutta secca e miele. In bocca un attacco ampio, persistente con una leggera e gradevole tannicità arricchita da una bella sapidità, profumi ed aromi si combinato in un sorprendente risultato unico e straordinario.

Lo possiamo abbinare a zuppe di legumi e funghi, pesci affumicati, formaggi stagionati e ben si sposa con un filetto di vitello alle spugnole. E’ consigliabile servirlo a una temperatura di 14-16° in un bicchiere ampio per facilitare la possibilità di ossigenazione affinché possa sviluppare al meglio il suo corredo aromatico.

la selezione di novembre

Ungulus - Castello Di Cantone

AZIENDA: Tenuta Castello di Cantone

REGIONE: Mendrisiotto

DENOMINAZIONE: Cabernet Franc Riserva Ticino DOC

TIPOLOGIA: Rosso fermo

VITIGNI: Cabernet Franc Riserva

AFFINAMENTO: Barrique di rovere francese nuove per 24 mesi

COLORE: Rosso rubino intenso

PROFUMO: Piccoli frutti scuri maturi, cioccolato, tabacco e caffè

GUSTO: Di corpo, concentrato, elegante

GRADAZIONE: 15%

ABBINAMENTO: Secondi importanti a base di carne | Cacciagione a pelo | Funghi | Tartufi | Formaggi stagionati

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18°C

Ungulus” prende il nome dagli ungulati come, caprioli, cervi e cinghiali assai golosi dei germogli in primavera e dell’uva matura prima della vendemmia, che entrano nel vigneto a mangiucchiare questi preziosi acini. Nella tenuta Castello di Cantone si lavora in biodiversità, un mondo vivo e pieno di profumi abitato da fiori, piante, uccelli e insetti. Viviana e Dario non seguono il calendario ma le condizioni meteorologiche.

Le uve di Cabernet vengono coltivate con una bassa resa in pianta (450 gr) e dopo un’attenta selezione vengono adagiate delicatamente in casette, dove rimangono ad appassire nel fruttaio per 40 giorni. Aromi, tannini, gliceroli, buccia e polpa si concentrano e il grappolo si sublima e perdendo ben il 50% d’acqua. La vinificazione è in stile Bordolese: la fermentazione alcolica avviene in vasche di cemento, con un macerazione sulle bucce per 30 giorni e segue un affinamento per 24 mesi in barriques nuove di rovere francese.

L’appassimento e la lunga vinificazione in cemento dona al vino una grande concentrazione. Dal colore rubino intenso, “Ungulus” unisce note di piccoli frutti a bacca scura, quali mirtilli e more che ben si fondono a sentori di tabacco dolce, cioccolata, caffè e con delicati accenni balsamici. Al palato presenta una struttura con tannini importanti e perfettamente integrati, profondo, ben bilanciato, elegante con una lunga persistenza retrolfattiva.

Un vino importante per piatti strutturati a base di carne, cacciagione a pelo, funghi, tartufi e formaggi stagionati. Ben si accosta ad uno spezzatino di cervo al salmì o un filetto alla Wellington. “Ungulus” è un vino unico, inimitabile e straordinario che potrà solo regalare grandi sorprese a chi avrà la pazienza di custodirlo in cantina qualche anno.

In questo sito Web utilizziamo strumenti di proprietari o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
è possibile prendere visione della politica di privacy di EnotecaVinarte cliccando qui