Selezione di Marzo - Vinarte

la selezione di marzo

Apogee - Jerome Blin

AZIENDA: Jerome Blin

REGIONE: Vallée de la Marne

DENOMINAZIONE: Champagne AOC

TIPOLOGIA: Spumante metodo classico

VITIGNI: 100% Pinot Meunier

AFFINAMENTO: 27 mesi sui lieviti

DOSAGGI: Extra Brut

MILLÉSIME: non specificato

COLORE: Giallo dorato

PROFUMO: Frutta a polpa gialla, agrumi, frutta secca e pasticceria

GUSTO: Fresco, minerale e intenso

GRADAZIONE: 12%

ABBINAMENTO: Crostacei | Molluschi | Pesce | Carni bianche

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 6-8° C

La famiglia Blin risiede in champagne dal XXVII secolo e pertanto Jérôme Blin è cresciuto tra vigne e bollicine. Suo padre ha anche lavorato, per alcuni anni, per la Maison H. Blin.
Jérôme dal 2010 conduce sei ettari vitati a Vincelles, nel cuore della Vallée de la Marne. Fortemente convinto dei principi della biodinamica applicati in agricoltura, mostra una vera e propria rivoluzione nel piccolo comune di Vincelles e nel 2016 inizia la conversione al biodinamico su tutta la superficie aziendale. Per quanto coltivi anche Pinot Nero e Chardonnay, Jérôme ha un debole per il Pinot Meunier che copre il 70% della superficie totale.

La Cuvée Apogée è prodotta a partire da uve 100% Pinot Meunier provenienti da piante di oltre 35 anni che affondano le proprie radici in terreni limosi-argillosi con una elevata presenza di calcare. È proprio quest’ultimo elemento a conferire la sapidità e mineralità che contraddistingue questo Champagne.
Le uve, vendemmiate a mano, raggiungono la cantina dove vengono immediatamente pressate ed il mosto ottenuto fermenta in serbatoio di acciaio inox. Nessun affinamento in legno per meglio preservare freschezza e mineralità. Il vino base è imbottigliato durante l’estate ed in seguito alla presa di spuma, le bottiglie rimangono in affinamento per circa 27 mesi.

Nel calice si presenta giallo dorato, con un pérlage fine e persistente. Il bouquet si apre con aromi di pesca matura, confettura di agrumi, frutta secca e prosegue con note di pasticceria. La bollicina è fine e cremosa. Il sorso è teso, minerale, intenso con una struttura importante ed una persistenza assai lunga. Ideale in abbinamento a crostacei, molluschi e pesce in generale. Da provare con il coniglio al forno.

la selezione di marzo

Fumin - Ottin

AZIENDA: Ottin

REGIONE: Valle d’Aosta

DENOMINAZIONE: Valle d’Aosta DOC

TIPOLOGIA: Rosso fermo

VITIGNI: 100% Fumin

AFFINAMENTO: 12 mesi in botte da 30 hl

COLORE: Rosso porpora intenso con riflessi violacei

PROFUMO: Frutta a bacca scura, tabacco e spezie

GUSTO: Strutturato e caratteristico, equilibrato, morbido, persistente

GRADAZIONE: 13,5%

ABBINAMENTO: Primi e secondi di terra | Arrosti e grigliate di selvaggina | Formaggi stagionati

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16-18° C

Elio Ottin è uno dei nomi di spicco nel panorama enoico valdostano. La sua avventura in vigna inizia verso la fine degli anni ’80 quando acquista alcuni piccoli appezzamenti nei comuni di Quart e Saint-Cristophe. Sono vigne caratterizzate da forti pendenze, suoli rocciosi e ricchi di scheletro. Una terra dura da lavorare, che richiede molto impegno e sacrificio.
Nel 1999 abbandona il posto fisso negli uffici regionali per dedicarsi a pieno alle sue attività, divise tra allevamento di bovini, coltivazione di mele ed uva.
Le prime bottiglie vengono commercializzate soltanto nel 2007, dopo anni di prove e sperimentazioni.
Oggi la cantina Ottin si estende complessivamente su 8 ettari, coltivati con Petit Rouge, Petit Arvine, Fumin, Pinot Noir e suddivisi in numerose parcelle che si trovano a un’altitudine compresa tra i 550 e i 700 metri sul livello del mare, nella zona a nord della città di Aosta.

Il Fumin della cantina valdostana Ottin è un’etichetta dal volto territoriale, realizzata con l’omonimo vitigno autoctono a bacca rossa. Le uve maturano lentamente, con forti escursioni termiche, che consentono di concentrare negli acini profumi e aromi.
La fermentazione si volge ad opera dei soli lieviti indigeni in tini di acciaio con la classica macerazione sulle bucce per circa 21 giorni. Il vino matura per 12 mesi sui lieviti in botti di rovere da 30 ettolitri e completa il periodo d’affinamento per 4 mesi in bottiglia prima della messa in vendita.

Il calice si colora di porpora intenso e profondo. Al naso il frutto è scuro: l’amarena sotto spirito e la prugna secca sono seguite dalle note di tabacco, china e grafite. I toni balsamici dell’artemisia delle alture valdostane dialogano con la speziatura: il pepe nero è molto presente anche al palato, dove il tannino levigato e la forte sapidità danno un vino poderoso, austero e di grande nerbo. Si abbina a primi e secondi di terra, arrosti e grigliate di selvaggina e a formaggi stagionati.
Si accosta molto bene ai piatti strutturati a base di carne rossa, cacciagione, cinghiale in salmì e formaggi stagionati.

In questo sito Web utilizziamo strumenti di proprietari o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
è possibile prendere visione della politica di privacy di EnotecaVinarte cliccando qui